Anonimi su Internet con NordVPN

Ormai chi naviga su internet sa benissimo di essere costantemente monitorato; in breve, la privacy on-line non esiste.
Spesso si pensa che basti un buon antivirus per proteggere i dati nei nostri sistemi, ma questo non basta, vanno protetti anche i dati che inviamo in rete.
Per evitare i ladri di identità, lo spionaggio degli stessi ISP, il modo più semplice è quello di evitare le reti pubbliche ed utilizzare sempre una rete privata virtuale ( VPN )

  • Una VPN permette di accedere a una rete privata in modo sicuro e di condividere i dati in remoto attraverso reti pubbliche.
  • I dati condivisi verso le reti pubbliche sono cifrati e resi illeggibili da ISP ( internet Service Provider ), hacker e molti “occhi indiscreti”.
  • La VPN si sovrappone alla rete pubblica, utilizzando una combinazione di protocolli di cifratura e connessioni dedicate, generano connessioni P2P ( peer-to-peer ) virtuali in modo che, anche se qualcuno riuscisse a intercettare una parte dei vostri dati, non riuscirebbe comunque ad accedervi.
  • La VPN protegge anche la tua identità online, compreso l’indirizzo IP, in modo che nessuno possa possa risalire a monte fino al vostro dispositivo

Attenzione però, non tutte le VPN sono uguali.

Quale VPN Scegliere?

Alcune VPN loggano tutto il vostro traffico online, rendendo completamente inutile in termini di privacy, il loro utilizzo.
Le migliori VPN non tengono traccia delle vostre attività online, hanno server che risiedono in stati strategici e protocolli di connettività seri.
Spesso tutte queste caratteristiche comportano cosi elevati e l’utente medio non vuole spendere cifre esorbitanti … cosi ovvi vorrei parlarvi di NordVPN.
NordVPN non è il servizio più veloce sul mercato, ma ha tutti i maggiori criteri di sicurezza oggi presenti sul mercato.

  • Non-Logging: la VPN non registra nessun dato sulla vostra attività, questo vi rende anonimi per ISP, governi e NordVPN stessa
  • Sede non USA e non UE: la VPN ha sede a Panama, un paese che non obbliga i fornitori di connettività a loggare i propri utenti, quindi nemmeno a farlo forzatamente su richieste di terze parti.
  • DoubleVPN: Quando si utilizza questo servizio, i dati dell’utente vengono fatti passare attraverso due server VPN separati, che criptano i dati con AES-256-CBC due volte, con chiavi diverse.La re-crittografia dei dati rendere NordVPN più sicura e privata.
  • Server Tor-over-VPN dedicati: Tor è un ottimo protocollo per rimanere anonimi e funziona davvero bene, il problema è che viene costantemente monitorato da enti come NSA, che genera dei nodi spia.
    Attenzione: anche se è un Tor su VPN si tratta di User → VPN → Tor → Internet … sarebbe stato meglio se fosse stato un servizio user → Tor → VPN → Internet, che avrebbe reso anonimo il vostro indirizzo IP anche alla VPN stessa.
    Il vantaggio è che potreste utilizzare Tor-over-VPN e DoubleVPN insieme, il che rende la vostra privacy molto forte.
    Lo svantaggio è che i server Tor sono comunque lenti.
  • OpenVPN con SSL 2048bit: tra i vari protocolli di sicurezza NordVPN supporta OpenVPN, SSTP, PPTP, L2TP / IPsec e IKEv2 / IPsec, con un massimo di 3072bit per la chiave di cifratura.
  • Auto Kill-switch: una volta configurato, questo servizio monitora costantemente il traffico tra le vostre applicazioni e il server VPN.
    Se la vostra connessione si interrompe, o i dati vengono bloccati in un qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, Kill Switch chiuderà istantaneamente per voi tutte le applicazioni e servizi in corso.

In termini di velocità, NordVPN offre prestazioni in linea con le altre VPN e mantiene server e indirizzi IP in quasi 600 sedi nel mondo tra 51 paesi diversi, tra cui:
Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Brasile, Austria, Francia, Germania, Norvegia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera, Romania, Russia, Islanda, Isola di Man, Israele, Italia, Hong Kong, Giappone, Liechtenstein, Lituania, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Singapore, Sud Africa e altri.
Attenzione, parliamo di server in cui passa il traffico già cifrato, il vostro IP transita solo a Panama.
NordVPN offre server che personalizzati per tipi specifici di accesso on-line, come i server ad alta velocità per lo streaming video, server Anti-DDoS per la protezione da attacchi Denial of Service, e server più sicuri per un maggior anonimato online.

Le VPN sono ormai diventate un ottimo strumento non solo per le grandi aziende, ma anche per le persone. Utili per migliorare privacy e la sicurezza online, schivare le restrizioni di contenuti e contenere la crescente minaccia di attacchi informatici.


Attenzione: se vi preoccupa la privacy online, oltre a usare NordVPN dovete assolutamente utilizzare un sistema operativo come TAILS, che può girare direttamente da un supporto USB, non necessita di installazione e non lascia troppe tracce.
Non basta nemmeno questo, quando usate tor, fate esclusivamente quello che dovete fare tramite il browser pre configurato e non accedete mai ad account che avete attivato quando non eravate protetti o che avete già usato in passato. Non aprite nessun programma se non il browser Tor e non scaricate mai niente dalla rete ( immagini, zip etc… ). Questo vale sia per Internet che per Darknet.
Ovviamente se avete una bella antenna wifi direzionale che può raggiungere una rete aperta e distante da voi, fatelo e spoofate l’indirizzo MAC della vostra scheda di rete.

Alessandro Giacani

Alessandro Giacani

CEO @ Nukecommerce ltd, Full Stack Developer.
Scovo problemi complicati – fornisco soluzioni semplici.
Chatta con me